Impianti fotovoltaici chiavi in mano: cosa sono?

Gli impianti fotovoltaici ‘chiavi in mano’ sono quegli impianti venduti sotto forma di ‘pacchetti’ già pronti, normalmente caratterizzati da prezzi vantaggiosi in quanto fanno parte di stock promozionali. Questo è il pensiero più diffuso quando si sente parlare di impianti fotovoltaici chiavi in mano, ma si tratta di una concezione del tutto sbagliata.

 

Cosa sono in realtà gli impianti fotovoltaici “chiavi in mano”?

Gli impianti fotovoltaici chiavi in mano possono essere rappresentati anche da kit acquistati direttamente dai rivenditori, senza che siano comprese le spese di progettazione o di installazione. Allo stesso modo sono da considerare impianti fotovoltaici chiavi in mano quelli venduti da installatori che anziché vendere un pacchetto standard e preconfezionato vendono soluzioni altamente personalizzate. Ciò che rende un impianto fotovoltaico chiavi in mano infatti è rappresentato dalla composizione del kit (con o senza installazione) che deve essere completa (numero e caratteristiche dei pannelli necessari per la produzione della potenza desiderata, inverter necessari a seconda delle caratteristiche e dimensioni dell’impianto, contatore per lo ‘scambio sul posto’ nel caso in cui si tratti di impianti grid-connect, staffe di ancoraggio al tetto o alle strutture su cui posizionare i pannelli, e il numero e la lunghezza di cavi necessari), dalla documentazione e certificazioni necessarie per ottenere l’allaccio in rete, e tutta la documentazione necessaria per ottenere il riconoscimento degli incentivi dal Gse,e i costi di installazione ed è proprio quest’ultimo aspetto che determina l’aspetto delle ‘chiavi in mano’.

 

Quale è il migliore tra gli impianti fotovoltaici “chiavi in mano”?

Non è possibile fare a priori una classifica del miglior impianto fotovoltaico chiavi in mano, perché subentrano numerosi altri fattori, e la qualità dell’impianto non può prescindere dalle capacità dell’impianto di soddisfare le esigenze energetiche alla luce delle caratteristiche ambientali in cui andrà ad operare: è inutile installare un impianto con i migliori pannelli solari che garantiscono il massimo rendimento come quelli in silicio monocristallino, ma su superfici che come esposizione e pendenza otterrebbero migliori risultati da pannelli in silicio amorfo. Tuttavia è evidente che a parità di caratteristiche simili, la soluzione migliore è quella personalizzata, soprattutto se è stata preceduta da un’attenta valutazione e progettazione da parte di personale altamente specializzato.