Per il fotovoltaico prezzi in calo del 10% nel 2015

I prezzi del fotovoltaico continuano a calare drasticamente, permettendo a moltissime persone di poter usufruire di questo particolare strumento in grado di rispettare l’ambiente e far risparmiare le persone. Ecco tutte le motivazioni di tale calo.

 

I fattori della diminuzione dei prezzi

Sono differenti le cause che hanno fatto in modo che, il fotovoltaico, subisce un rapido calo nei prezzi rispetto agli anni passati.
Uno di questi elementi consiste nel fatto che, i fattori climatici, hanno aumentato la quantità e qualità delle fonti rinnovabili, come appunto lo è il sole.
Le temperature elevate, ed un aumento delle giornate ricche di sole, ha permesso alle persone di optare per questo sistema che permette la produzione di energia elettrica pulita e sicura.
Con un mix positivo di fonti rinnovabili, che hanno aumentato la loro quantità, è stato registrato un grande aumento della domanda da parte dei consumatori, che ha fatto in modo che, i prezzi degli impianti fotovoltaici, calassero ulteriormente.
Con lo sviluppo tecnologico, ed anche il gran numero di impianti fotovoltaici costruiti nel Medio Oriente, hanno fatto in modo che, la domanda del fotovoltaico, continuasse ad aumentare, con un prezzo che continua a calare e che raggiunge livelli sempre più bassi e convenienti per coloro che ancora non possiedono tale impianto, di poter effettuare l’investimento nel settore dei sistemi che sfruttano le fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica.

 

Il rialzo ed il ribasso del prezzo

Il 2015 è stato un anno particolare per il settore del fotovoltaico, visto che sono stati registrati due trend completamente differenti tra di loro che hanno diviso in due parti, quasi uguali per quantità di tempo, lo scorso anno.
Il 2015 è partito nel peggiore del modi per tale settore visto che, al contrario delle varie previsioni effettuate nel 2014, non sono state rispettate: la domanda degli impianti fotovoltaici è infatti crollata, cosa che ha avuto un effetto negativo sul prezzo dei suddetti sistemi, che hanno avuto un prezzo in lieve rialzo rispetto il 2014.
Solo nella seconda parte del 2015, precisamente da metà anno in poi, la domanda è riuscita a raggiungere un equilibrio con l’offerta proposta dai produttori dei sistemi fotovoltaici.
Ad avere influito in maniera positiva, sul cambio di trend registrato nel 2015, è stato un cambio drastico delle tariffe proposte dai produttori di questi sistemi, che sono riusciti ad attrarre un numero crescente di clienti, che hanno investito in questo settore.
Se questa nuova riduzione è stata registrata in gran parte del pianeta, in Cina la situazione è rimasta stabile ed è stato possibile assistere ad un trend opposto rispetto a quello globale: in questo paese, infatti, i prezzi del fotovoltaico hanno subito un ulteriore rialzo al termine del 2015, il quale si è assestato al quattro percento.

 

Le previsioni per i prossimi anni

Visto il calo del dieci percento del prezzo del fotovoltaico, che ha fatto in modo che un KW prodotto da tali impianti venisse a costare circa cinquantasette centesimi di dollaro, gli analisti dell’ente GTM Research hanno voluto effettuare delle previsioni per quanto riguarda il fotovoltaico.
Secondo i dati previsti, frutto di un’analisi completa del trend dell’ultimo trimestre del 2015, il prezzo del fotovoltaico dovrebbe calare ancora nel prossimo quadriennio, portando un KW prodotto da tali strumenti ad un prezzo di circa quarantaquattro centesimi.
Sempre secondo gli analisti, già nel 2016 sarà possibile assistere ad un calo dei prezzi dei vari impianti e lo stesso dovrebbe accadere fino al 2020, a patto però che la domanda continui ad essere superiore o pari all’offerta.
Secondo Jade Jones, una delle analiste, il fotovoltaico subirà anche un leggero rialzo per quanto riguarda i prezzi, il quale è stato giustificato dalla stessa analista, la quale ha sostenuto che, tale incremento dei prezzi, risulterà essere causato dall’apporto di nuove tecnologie che verranno sfruttate negli impianti, i quali saranno maggiormente competitivi ed in grado di produrre una quantità elevata di energia elettrica.

Potrebbero interessarti anche...